I tarli del legno

è la definizione con la quale si intendono numerose famiglie e specie di insetti con una caratteristica in comune : per raggiungere la maturità le loro larve si devono nutrire di legno. Tali insetti vengono definiti xilofagi.

Alcuni insetti xilofagi attaccano soltanto la parte dura della pianta (duramen ), altri quella tenera ( alburrno ), alcuni solo legno stagionato, altri legname recente.

Le larve appartenenti alle famiglie Lictidi, Anobidi e Bastrichidi, nutrendosi riducono il legname ad una massa di polvere finissima, che si nota cadere a terra in abbondanza dai fori, dopo lo sfarfallamento degli adulti. Al contrario questi ultimi causano lievissimi danni, in quanto la loro funzione primaria è esclusivamente quella riproduttiva.

Altre specie hanno larve che producono rosura grossolana che tende ad impaccarsi e che non cade a terra al momento dello sfarfallamento. In questi casi, infine, gli adulti creano danni visibili.

Nella tabella seguente sono elencate le famiglie ( e le specie) dei tarli più frequenti:

Familia Specie
Anobidi Lyctus brunneus, Lyctus linearis
Bostrichidi Dinoderus minutus, Scobicia dec livis
Cerambicidi Hylotrupes bajulus, Callidium violaceum
Buprestidi Capnodis tenebrioniso
Scoliti Xyleborus dispar
Curcullionidi culinaris, Pentarthrum huttoni

In Italia i maggiori danni sono in genere causati da : Anobium punctatum, Xestoobium rufovillosum, Lyctus brunneus e Hylotrupes bajulus.

TIPOLOGIE DI INTERVENTO

Metodo ad irrorazione

Questo trattamento ci permette di combattere esclusivamente i tarli che si trovano sulla superficie esterna del legno.

Camera CO2

Gli oggetti da trattare verranno posizionati all’interno di una camera pneumatica.
La camera ( dim. l. 2,80 x p.1,80 x h.1,80) è costituita da due elementi in PVC ad alta resistenza in cui verrà immessa anidride carbonica. La sigillatura tra i due elementi è assicurata da due labbra combacianti, ritorte quattro volte e serrate per mezzo di molle in acciaio.
L’intervento non lascia alcun tipo di residuo sul materiale trattato, non rilascia cattivi odori ed è silenzioso.
Questo sistema ci permette, inoltre:

  • di intervenire a domicilio evitando costosi e faticosi trasporti del materiale
  • di eliminare totalmente gli insetti all’interno del materiale, anche quando non sono ancora visibili i fori di farfallamento
  • di operare in assoluta sicurezza sia in termini tossicologici che operativi
  • installare l’impianto in qualsiasi punto del Museo, senza nuocere a persone o animali e senza permessi o autorizzazioni speciali

Sopralluoghi e preventivi

      • Solo dopo un accurato e approfondito sopralluogo il nostro personale tecnico potrà valutare le possibili azioni da intraprendere per risolvere le vostre problematiche
      • Infatti è proprio durante il sopralluogo che si riesce a capire correttamente il problema, i rischi associati, le corrette pratiche di prevenzione e le eventuali azioni da intraprendere per risolverle o contrastarle.
      • I nostri tecnici vi illustreranno il progetto e tutti gli aspetti inerenti alla sicurezza per poter così evitare rischi per l’ambiente e per la salute.

Problemi infestanti ?

Chiedi un soprallougo

Nome / Ragione Sociale (richiesto)

Tipologia
PrivatoAzienda

Telefono

Email (richiesto)

Oggetto (richiesto)

Messaggio (richiesto)

Accetto l'informativa privacy ex art.13 legge 196/03 (richiesto)